Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Carica e scarica

Posted on Author Akikora Posted in Rete

In elettrotecnica, la carica di un condensatore in un circuito elettrico è il processo mediante il quale le cariche si accumulano sulle armature di questo componente in seguito all'applicazione di una differenza di potenziale. resistenza elettrica del circuito con il quale il condensatore si carica e C la capacità del condensatore. Pertanto, il grafico relativo alla legge sarà di tipo. Inizialmente le armature sono messe a terra, ossia possiedono carica nulla, e sono neutre. Esaminiamo, ora, come avviene il processo di carica. Come avvengono la carica e la scarica di un condensatore? Un condensatore è un sistema costituito da due conduttori detti armature posti a una distanza molto.

Nome: carica e scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 53.53 MB

Crea Transitorio di carica e scarica nei condensatori Prendiamo in considerazione le leggi di variazione nel tempo della corrente nel circuito i t e della tensione v t ai capi del condensatore durante la fase di carica dello stesso. A partire da tale istante iniziale si avrà un graduale aumento della tensione ai capi del condensatore che raggiungerà il valore definitivo Vo solo dopo un tempo infinito.

Tale intervallo di tempo, durante il quale variano sia la tensione ai capi del condensatore che la corrente nel circuito, viene detto transitorio elettrico ed è presente in qualsiasi circuito che contenga dispositivi capaci di immagazzinare energia condensatori ed induttori ogniqualvolta vari una delle grandezze tensione o corrente applicate al circuito.

Infatti, nel corso della carica del condensatore, l'energia immagazzinata nel suo campo elettrico richiede tempo per passare da zero al valore finale. La legge di variazione sia della tensione ai capi del condensatore che della corrente nel circuito è di tipo esponenziale.

Per comprendere meglio la carica del condensatore, consideriamo la tensione VR ai capi del resistore R. Infatti la tensione sul condensatore è legata alla carica accumulata sulle armature e, all'istante iniziale, tale carica è ancora zero. Ne consegue che, applicando la legge di K. Dunque al momento della chiusura del tasto VC è zero, mentre VR ha un valore non nullo.

Finché, quando C è completamente carico, la tensione VC raggiunge la tensione di batteria E, la tensione VR arriva a zero e la corrente si annulla.

Relazione sulla carica e scarica condensatore

Quando il condensatore è completamente carico il circuito raggiunge una condizione di equilibrio. La valvola rappresenta il resistore.

C Non è difficile dimostrare che il prodotto di Ohm per Farad fornisce come unità di misura secondi, cioè un tempo. Osserviamo subito che il tempo di carica cresce all'aumentare di C "serbatoio" di carica più grande e di R minore afflusso di corrente di carica. A sinistra sono mostrate le leggi che regolano la carica, a destra quelle della scarica. Al flusso ordinato di carica elettrica costituente la corrente di carica scarica corrisponde uno spostamento elettrico di carica nel dielettrico compreso tra le armature del condensatore che si polarizza depolarizza.

scarica di un condensatore

Al lavoro compiuto dal generatore corrisponde, a meno della potenza elettrica dissipata nelle resistenze, l'energia accumulata nel dielettrico del condensatore; tale energia è totalmente dissipata nelle resistenze durante la scarica.

Si ricorda che la lettera e che compare nella espressione esponenziale è la base dei logaritmi naturali, ovvero il numero 2, In qualsiasi processo regolato da una legge esponenziale, la costante di tempo rappresenta il tempo necessario al completamento del processo nel caso in cui lo stesso avvenga ad una velocità costante e pari a quella dell'istante iniziale.

Detto in altre parole, la tangente nell'origine alla curva esponenziale interseca l'orizzontale di ordinata pari al valore a regime in corrispondenza dell'ascissa pari alla costante di tempo.


Nuovi articoli: