Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Scarica cud disoccupazione inps

Posted on Author Yokinos Posted in Rete

  1. CU 2019 INPS: come ottenere la Certificazione Unica (ex CUD)
  2. Inps, i servizi a portata di app. Dal 2019 Cud scaricabile da cellulare
  3. Cu Inps 2019: cos'è e come funziona la consegna?
  4. CU INPS 2019, da quando e come si può scaricare la certificazione unica

L'Inps rende disponibile in modalità telematica la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati (CUD) direttamente sul portale web. accompagnamento · caf e patronati · codice fiscale · cud · lavoro autonomo · numero verde inps · sostegno al reddito · pensioni · persona deceduta · cu · cassetto. Ogni anno i lavoratori dipendenti, ma anche titolari di pensioni o indennità INPS quali disoccupazione, maternità, cassa integrazione, mobilità, Naspi e mini Aspi . Scarica il CUD: procedura per stamparlo. Il CUD viene reso disponibile dall'INPS entro i primi mesi dell'anno (solitamente entro la fine di febbraio) e può essere.

Nome: scarica cud disoccupazione inps
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 63.76 Megabytes

Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto. Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente. In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie griglia o lista e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.

Sto dicendo soltanto che trascorsi i 60 giorni deve presentare la richiesta della disoccupazione senza aspettare il , perchè presentare la domanda a gennaio non le risolverà nulla. Il testo della normativa parla di anno precedente alla domanda Tra l'altro le indennità di disoccupazione, sono sempre calcolate sulle ultime retribuzioni, quindi non capisco che senso abbia richiedere il reddito di un anno prima in questo caso. Salve anonimo, la pregherei di farci sapere la procedura che seguirà per ottenere l'indennità UNA TANTUM al fine di agevolare tutti gli altri lettori che si troveranno ad affrontare la medesima situazione.

La ringrazio personalmente per il suo apporto. Quest'anno purtroppo, ad oggi, non ho avuto la fortuna di lavorare. Gentile Consulente, se avesse la possibilità di rispondere ai miei quesiti Le sarei molto grato atteso che in questi giorni dovrei stipulare l'envetuale contratto di collaborazione. Salve Maurizio, l'indennità c'è solo in presenza di contratti monocommittenti ovvero riconducibili ad un solo datore di lavoro. Gentile Consulente, credo che sia assodato che l'eventuale contratto di lavoro da instaurrasi sia in regime di monocommittenza, visto che, come già ho specificato, al momento non sto lavorando.

Credo che i quesiti posti siano troppo complessi per questo forum, visto che dopo 10 giorni ancora non si intravede ombra di qualche minima delucidazione in merito Sono un Italiano che lavora in Svezia e non certo per scelta. Quanto mi piacerebbe lavorare in Italia al sole piuttosto che vivere qui al freddo senza nessun tipo di assistenza. Comunque per motivi di lavoro leggo questo sito tutti i giorni.

Questa mattina ho letto la lamentela assurda del sig. Maurizio e volevo spezzare una lancia a favore del consulente. Caro Consulente non si faccia scoraggiare da stolti frustrati che non comprendono quanto sia prezioso il suo lavoro per tutti noi che chiediamo aiuto.

Non tutti si rendono conto di cosa significhi lavorare gratuitamente per la comunità. Tutti si preoccupano solo di ricevere risposta alla propria domanda, ma nessuno le viene in soccorso. Mi fa specie poi che la lamentela arrivi da un disoccupato che potrebbe andare all'INPS e chiedere spiegazioni e magari aiutarla a risolvere questo dilemma, già affrontato con il sig.

Simone, a cui ha chiesto espressamente collaborazione. Mi perdoni caro Consulente se ho risposto a Salve Franco, la ringrazio per il suo intervento, è sempre un piacere avere riscontri positivi, ma non trovo giusto l'attacco diretto al sig. Maurizio che, come tutti gli utenti ha cercato a postare una domanda alla quale non è stata data una seconda risposta.

Anzi chiederei al sig. Maurizio di mettere le sue future conoscenze in materia, a disposizione di tutti gli utenti per colmare vuoti presenti sul sito. L'Italia non è come descritto da lei.

Si ricordi che a generosità ed umanità non ci batte nessuno! Io l'ho ricevuta lo scorso anno e vorrei sapere se quest'anno posso chiederla nuovamente o no. In attesa di una risposta, ringrazio e saluto cordialmente. Gentile Consulente, credo che sia assodato che l'eventuale contratto di lavoro da instarurasi sia in regime di monocommittenza, visto che, come già ho specificato, al momento non sto lavorando.

Buon giorno, in possesso di tutti i requisiti necessari ho presentato la richiesta di una tantum quando ancora non erano decorsi i 60 giorni dal licenziamento e la sede locale INPS ha rigettato la richiesta.

Il comportamento dell'INPS è corretto? Grazie per la disponibilità che Vorrete accordarmi. Salve Sig. Tara, ci sono dei termini per predisporre il ricorso, ma bisogna capire quale sia stata la causa giustificativa del rigetto.

La mia tesi è che esista un termine ordinatorio ENTRO il quale presentare la domanda e che, nel merito e nella sostanza monocommittenza, dato reddituale, accredito contributivo nell'anno di riferimento e in quello precedente e assenza di contratto nei due mesi successivi al licenziamento , i requisiti sussistono per il riconoscimento dell'una tantum.

Grazie ancora. Tara, purtroppo la domanda andava presentata entro 30 giorni successivi ai 60 giorni di disoccupazione. In questo modo non ha rispettato un requisito essenziale, ovvero quello dello stato di disoccupazione per 60 e non purtroppo per 54 giorni. Salve sig. Tara, avrei preferito darle la risposta che si aspettava. Ma le avrei solo confuso le idee! Mi dispiace. Salve, il quesito è il seguente: se il contratto co.

Grazie, m. Maurizio, se rispetta i requisiti indicati nell'articolo dovrà presentare la domanda dopo il 29 febbraio ed entro il 30 marzo Buongiorno sto svolgendo un contratto a progetto da luglio a giugno , sempre con lo stesso committente.

A settembre potrei chiedere il contributo una tantum? Salve Letizia, per avere la certezza di ricevere la disoccupazione bisognerà vedere se l'indennità Una Tantum sarà riconfermata alle stesse condizioni di questo anno anche per il prossimo anno. Collaboratori a progetto: l'indennità per chi ha perso il lavoro Il 28 giugno il mio contratto a progetto è arrivato a termine per questo motivo mi ritrovo senza lavoro per 60 giorni. Mi sono recato presso la sede della CGIL per fare la mia domanda poiché rispondevo a tutti i requisiti.

Recandomi alla sede INPS della mia zona per avere qualche spiegazione, l'impiegato non capiva perché mi era stata negata in quanto controllando nel mio profilo rispondevo a tutti i requisiti. Chiamando il suo collega a MilanoFiori dove la domanda è stata trattata , mi disse che la risposta negati Mi è stato detto dallo stesso impiegato dell'Inps che dipendeva di chi trattava la domanda e a secondo di come veniva interpretato poteva essere o no accettata.

In questo caso come mi devo muovere? Cosa potrei fare? Grazie Cordiali Saluti. Salve Anonimo. Non ho capito una cosa.

Lei ufficialmente ha ricevuto la comunicazione il 28 settembre o il 19 ottobre ? Se invece ha ricevuto la comunicazione ad ottobre potrebbe presentare ricorso, oppenendo alla sua risposta negativa, quella positiva ricevuta dai suoi colleghi che invece l'hanno ottenuta pur in presenza delle medesime condizioni.

Purtroppo nessuno crede che si possa avere una risposta diversa a seconda dell'mpiegato che lavora la pratica. Di conseguenza potrebbero rigettare la sua domanda perchè presentata già in precedenza per lo stesso periodo. Buongiorno, in ho avuto un contratto a progetto da gennaio al 23 dicembre, solo che non hanno avuto piu' bisogno di me e abbiamo finito il lavoro il 17 novembre. Sono passati quasi 2 mesi di non lavoro ma solo oggi ho firmato la Dichiarazione di disponibilita' che attesta lo stato di disoccupazione al centro per l'Impiego.

Mi saprebbe dire gentilmente adesso quando posso fare la domanda all inps? Administrator Consulente. Bella domanda la sua. In realtà i 60 giorni dovrebbero partire dalla data di fine rapporto. Buongiorno, la ringrazio comunque per la risposta. Anche all'inps mi hanno detto al telefono che devono essere 60 giorni dalla fine del rapporto, poi le faro' sapere com'e' andata in prattica nel mio caso. Come anno di riferimento prendono l'anno precedente alla fine del rapporto come diceva anche lei, confesso che non ho capito ancora le dinamiche , ma io per fortuna anche nel ho lavorato a progetto con la stessa azienda, non solo tutto il Ma se cosi non fosse stato?

Chiedono il cud del , io pero' ho gia' anche l'altro visto che abbiamo chiuso il rapporto in anticipo. Praticamente questa una tantum se uno ha i requisiti necessari la prende solo per non aver lavorato qualche mese dalla fine del rapporto precedente, giusto? La ringrazio in anticipo. L'una tantum è una specie di indennità di disoccupazione.

Comunque ci faccia sapere poi gli sviluppi visto che c'è molta confusione sulla documentazione da presentare quando la domanda viene fatta l'anno successivo alla data di licenziamento. La ringrazio in anticipo con la speranza che anche lei possa aiutare gli altri visitatori a capire come gestire la domanda. Fino ad oggi nessuno a patecipato al mio invito.

Spero lo faccio lei. Nella stessa lettera arrivata il Ad oggi non ho avuto più risposte dall'inps. Vengo al punto dopo questa "breve" introduzione : ad oggi il "datore" di lavoro non ha versato i contributi "minimi" relativi all'anno ed all' anno ed ora da marzo la sua azienda è in "Amministrazione Straordinaria" premetto che non sono il solo in questa "Situazione" ma siamo almeno un 50 ex collaboratori.

Salve ERMI, il tempo per il ricorso è di 90 giorni. Se fossi nel suo caso andrei dalla persona che ha firmato il rigetto per capire se nel frattempo la sua domanda è stata accolta. L'unica nota negativa relativa al rigetto poteva infatti essere il mancato rispetto dei 60 giorni iniziali da rispettare che dalle date indicate 30 settembre 15 novembre sembra non lo sia stata. Se poi vede che le cose non si muovono deve presentare entro 90 giorni dalla data di rigetto il ricorso.

Mille grazie per la V. Buongiorno, come promesso inizialmente, le scrivo per dirle che ieri facendo la domanda per l'una tantum il cud che mi hanno chiesto e' del ,avendo finito il rapporto di lavoro il 17 nov Sull discorso della DID invece che ho firmato solo 1 mese e mezzo dopo il fine rapporto, non mi ha saputo dire nulla, tranne che indicare la data. Tuttavia diceva che entro 1 mese dovrei richiamare l'inps se non dovessi ricevere un esito sia esso negativo.

Purtroppo regna il chaos anche li,c'e poca professionalita' e sull'argomento c'e' tanta confusione. Insomma, volevo chiederle a questo punto, visto che sono passati i 60 giorni e la richiesta l'ho gia' fatta, se dovessero assumermi la prossima settimana, perderei questa idennita' perche' non ancora passati 90 giorni o non conta piu'?

La ringrazio in anticipo, la tero' aggiornata sul'esito della prattica. Salve Anonima, i termini per la disoccupazione sono passati. L'assunzione non dovrebbe incidere sull'assunzione. Posso richiedere la disoccupazione una tantum avendo avuto il licenziamento? Se si, il mese contributivo dell'anno in corso è in questo caso il mese di dicembre che verrà versato a gennaio? Salve Laura, ha controllato l'esistenza dei requisiti?

Salve consulente, i requisiti ci sono tutti l'inuco dubbio è quello del versamento contributivo dell'anno in corso Salve Laura, i contributi vanno per competenza, di conseguenza i contributi versati il 16 gennaio fanni riferimento a dicembre Oh, allora a questo punto avrei dovuto lavorare a gennaio per l'una tantum? Grazie mille anticipatamente per il tempo dedicatomi! Buon lavoro! Cosa c'enra gennaio se lavora dal ? Spero di riuscire a farmi capire. Salve Laura, per quanto riguarda i versamenti contributivi è a posto.

Verifichi gli altri requisiti.

Grazie mille, lei è una persona molto disponibile e cordiale! La domanda va comunque fatta trascorsi i 2 mesi dal licenziamento, giusto? Mi raccomando non presenti prima dei 60 giorni la domanda perchè se non rispetta tale termine le danno parere negativo.

Inoltre mi farebbe molto piacere se poi ci informasse sull'esito della sua pratica. Questo è un settore dove c'è poca chiarezza ed ogni informazione che voi stessi date è un'informazione in più che date agli altri utenti in difficoltà. Ritengo di possedere i requisiti per poter richiedere l'erogazione dell'una tantum in oggetto. Ma mi chiedo:1 devo fare riferimento ai redditi percepiti nell'anno ?

SR92, presente sul sito, concerne gli anni e ? Ringrazio anticipatamente per l'attenzione concessa per la competenza sopra g Salve Fausta, vedrà che a giorni uscirà la modulistica aggiornata e prima del 30 marzo avrà a disposizione anche il CUD visto che il CUD dovrà essere inviato entro il 29 febbraio Dopo il 29 febbraio vada a farsi certificare lo stato di disoccupazione dall'ufficio di collocamento, poi proceda con i lcontrollo della modulistica sul sito dell'INPS.

Il fatto è che l'ultimo CUD la sezione C supera di poco i ,00, ma l'ultimo contratto durata 9 mesi no. Tra l'altro come fanno il calcolo dal netto? Hanno accesso alle informazioni necessarie per controllo requisiti e calcolo? Salve Alessandro, come scritto più volte, anche se diversi utenti in principio, non hanno creduto alle mie parole, ogni sede INPS si comporta in modo diverso.

Ma tentar non nuoce. Salve, la mia domanda è molto semplice ma non trovo risposte a riguardo. Il primo marzo mi scade un co. Fin qui tutto bene. Salve Davide, ma non è possibile che il suo co. Generalmente si opera in questo modo. Comunque anche se i contratti fossero 2 il discorso non cambia. L'importante è la monocommittenza.

Grazie per la risposta, sto discutendo per sostituire il nuovo contratto da un mese propostomi con una semplice proroga del precedente contratto. Appurato che in entrambi i casi non dovrebbero esserci problemi per la richiesta di indennità, approfitto della sua disponibilità per chiederle un ultimo chiarimento: se il contratto sarà prorogato l'oggetto dovrà essere il medesimo del contratto precedente con una giustificazione della proroga se invece il contratto fosse un contratto nuovo da solo un mese l'oggetto dovrebbe essere completamente diverso, è corretto?

Grazie ancora per gli utilissimi consigli, Davide. Salve Davide, la sua interpretazione è corretta. La proroga viene giustificato da un prolungamento del progetto precedente.

Un nuovo contratto prevede un nuovo progetto. Non essendo a conoscenza della disoccupazione una tantum ho fatto richiesta a quella con requisiti ridotti dato che negli anni precedenti al ho lavorato con contributi e versando le giornate..

Mi sono rivolto dai sindacati facendomi fare la una tantum. Salve Francesco, sono molto pessimista. Mi auguro possa ottenere l'Una tantum. Salve, mi chiamo Raffaela e ho un contratto a progetto dal 13 maggio al 29 febbraio Nel ho 3 mensilità contributive accreditate mentre nel 5 mensilità accreditate. Nel ho percepito circa euro di stipendio e non so se ho un mese di contribuzione accreditato. Siccome con il contratto a progetto sono davvero una miseria i contributi versati ho paura di non riuscire a fare qiesto mese nonostantye lavori dal Devo far riferimento agli anni e per i contributi o è assolutamente necessario il mese di contributi nel Non so se sono stata chiara, ma aspetto delle cortesi risposte.

Salve Raffaela, la domanda dovrebbe essere presentata dopo l'avvenuta fine del rapporto di lavoro avvenuto nel Tragga lei la conclusione! Lo so che devo aspettare il 1 maggio per fare la domanda, ma volevo sapere come faccio con un contratto a progetto su euro lordi guadagnati in 2 mesi a versare un contributo mensile??? Salve Raffaela, a quale contributo si riferisce? Non riesco a capire se è quello che ti viene accreditato con lo stipendio o quello che si calcola in base ai guadagni del Perchè se è quello che mi versa l'azienda ogni 10 del mese, ci sta.

Ma se è quello che ti viene accreditato dall'inps ogni tot di euro, non c'è perchè ho guadagnato solo euro in 2 mesi. Mi scusi ma continuo a non capire. Parla di contributo una tantum? Se parla di quello ci sono dei conteggi particolari e deve aspettare la lettera dell'INPS. Salve anonima, lei ha fatto una bella domanda alla quale nel corso del tempo, pur invitando i vari utenti del sito a dare una risposta successiva, non è mai stata data una risposta definitiva.

Purtroppo anche a lei devo dare una risposta piuttosto vaga. Molto dipende dalla sede dove presenterà la domanda. Io le consiglierei di chiedere all'INPS dove presenterà la domanda. Naturalmente chiedo anche a lei di aggiornarci sugli sviluppi della situazione.

SAlve Daniela, i punti sono corretti, anche se credo che le daranno dei cud provvisori visto che la modulistica dei CUD esce a dicembre Salve, sono stata assunta con contratto di collaborazione a progetto per sei mesi, dal 29 Nov al 29 Maggio ; da allora disoccupata.

Ho diritto all' indennità una tantum? Il reddito netto era di euro a fronte di un lordo di Si è iscritta alle liste di disoccupazione? Allora per avere l'una tantum parasubordinati occorrono 3 contributi mensili nell'anno precedente la domanda e 1 nell'anno in corso.

Di quale contributo si parla? Il versamento obbligatorio viene fatto a prescindere. Salve Antonella, come per tutti gli altri, la risposta è un punto interrogativo. Vada ad iscriversi all'ufficio provinciale del lavoro e presenti la domanda.

POi sarà l'Inps a decidere.

I requisiti ci sono ma nessuno le da la certezza di ottenere lo sperato contributo. Lo si evince anche dai precedenti post. Buongiorno, innanzi tutto i miei complimenti per il servizio reso Il mio quesito è il seguente: Ho tutti i presupposti per poter fare la domanda per l' UNA TANTUM, monocommittenza sia nel che nel il mio contratto è terminato il , reddito anno precedente non superiore a Posso avere delle collaborazioni emettendo ritenuta d'acconto?

C'è un limite massimo di importo? Avevo letto fino a euro 4. Inoltre, mi son iscritto al centro per l'impiego, in data e mi hanno rilasciato un foglio in cui è attestato il mio "stato occupazzionale" di disoccupato dopo aver dichiarato l'immediata disponibilità al lavoro DID , ma non ho fatto il colloquio individuale per la sottoscrizione del "Patto di servizio" è Salve Simone, in linea di massima, il colloquio individuale non credo lo abbia fatto qualcuno.

L'importante è aver dichiarato l'immediata disponibilità al lavoro. Ovviamente vale senza alcun contratto registrato, ma utilizzando la ritenuta d'acconto. Ok grazie mille! Giusto Simone. Solo ritenuta d'acconto senza versamento di contributi INPS. Questa società a conclusione delle transizioni, mi riconoscerebbe un compenso. Ora vorrei capire come poter procedere, visto che: - sono pensionato - non ho una partita IVA - e i compensi non sarebbero continuativi, Prego cortesemente un consiglio, che possa aiutarmi a risolvere.

Grazie saluti. Salve Carmelo, non so per quanto dovrà collaborare con questa società e che tipo di retribuzione andrà a percepire. Probabilmente le faranno un contratto a progetto con aliquota INPS ridotta che potrà essere utile anche ai fini pensionistici perchè in futuro potrà richiedere il riconoscimento di tali versamenti sull'importo della pensione che già prende. Mi viene respinta dall'inps di Aosta perchè i contributi per il non sono stati stanziati!

Ma ai miei colleghi a Casale, a Torino e ad Asti viene erogatacome una tantum ! Faccio ricorso tramite patronato o torno all'inps? Grazie Giada. Ciao Giada, mi trovo più o meno nella tua stessa situazione: l'Inps di Erba CO , seppure ha accettato la mia domanda, non mi ha liquidato l'indennità perché, a detta dell'impiegata, non sono stati stanziati i fondi. Ho chiesto spiegazioni più dettagliate tra l'altro, sul sito ufficiale dell'Inps e ovunque non ho trovato conferma a quanto dettomi a voce ma naturalmente non mi hanno saputo dire nulla di particolare.

Salve Antonella, ma nel caso arrivassero fondi, la tua richiesta verrrebbe liquidata? Grazie per la risposta Simona. Il commento dell'operatrice è stato: " Caspita, i requisiti ci sono, peccato che lo Stato non abbia ancora stanziato i fondi". Buona serata Antonella. Salve Giada, se ha avuto la risposta ora provi ad andare prima all'INPS e poi se non riesce a venirne fuori magari prima della scadenza dei termini, proponga il ricorso.

Sottolinei che le altre sedi INPS hanno erogato il contributo e quindi quanto da loro sostenuto non risponde a realtà. Se poi avesse una copia di un foglio di uno dei suoi colleghi, oscurando magari il nominativo, sarebbe il massimo. Io provo a darvi una mano rispondendovi, ma voi cogliete l'opportunità di darvi una mano riportando le vostre esperienze Grazie Giada per il tuo contributo.

Salve se nel ho solo tredici giorni di contribuzione mi spetta lo stesso? Salve Giuseppe, purtroppo non le posso rispondere in modo affermativo ne in senso positivo ne in negativo. Se ha letto i post precedenti avrà capito che l'erogazione del contributo è a discrezione.

Al suo posto ci proverei. Tentar non nuoce. Per verificare se anche tu puoi fare domanda per ottenerla verifica la presenza dei requisiti. E' sufficente leggerti l'articolo. Buongiorno, vi aggiorno sugli ultimi sviluppi: mi sono recata all'Acli di Aosta per una consulenza.

Loro hanno chiesto alla sede centrale di Roma secondo la quale i fondi per il sono stati stanziati. Abbiamo quindi chiesto un riesame della domanda all'Inps di Aosta. Grazie a tutti per i consigli! Ciao Giada, grazie per il prezioso aggiornamento!!! Spero che ci siano notizie positive Buon fine settimana Antonella. Ciao premesso che sono completamente ignorante sul tema disoccupazione e relativi requisiti vorrei fare alcune domande.

Nel ho lavorato come dipendente di un ristorante dal 1 luglio al 3 settembre e poi con contratto di associazione in partecipazione presso un negozio di abbigliamento che si è concluso il 9 febbraio Ho diritto a qualcosa?

Prova a leggere l'articolo e verifica la presenza dei requisiti nei tuoi contratti. Buonasera a tutti, buone notizie in arrivo! All'Inps di Aosta è arrivata la comunicazione ufficiale che i soldi per il sono stati stanziati! Ho visto anche il mio pagamento in arrivo sui servizi on-line dell'inps. Antonella torna alla carica!

Grazie ancora a tutti Giada. Ciao Giada, che piacevole notizia! Purtroppo io non ho buone nuove: neanche il Patronato, per ora, mi è stato d'aiuto. Un caro saluto Antonella. Ho inviato il messaggio senza dettagli. Salve ragazze, vi ringrazio infinitamente per la collaborazione che avete e che spero continuerete a dare a questo post. Non ho raggiunto i requisiti delle 52 settimane utile per andare in disoccupazione. Attualmente sto in conflitto con questa società dove lavoro perché non è stato regolare negli stipendi dove percepisco di meno di quando è scritto in busta paga e sono caduto in depressione e attualmente sono in malattia.

Mi Chiedo perché non ho diritto ad usufruire la disoccupazione se ho lavorato e pagato regolarmente i contributi con la tassazione separata? Come mai la malattia non mi garantisce le settimane utile? Come posso uscire da quest'inferno? Se mi dimetto non ho diritto a niente.

Il Contatto con questa società è iniziato il 9 febbraio e me lo hanno modificato il 24 novembre senza il mio Salve Salvatore, l'Una Tantum da quanto mi sembra capire, credo non l'abbiano erogata poichè nel ha avuto due diversi contratti con 2 committenti diversi.

A parte questo poi la malattia solo da quest'anno viene riconosciuta per i contratti a progetto e per un certo periodo limitato di tempo. Dimettendosi non ha purtroppo diritto a nulla. Solo il licenziamento da lavoro a tempo determinato o indeterminato da luogo al contributo per la disoccupazione sempre se ha raggiunto i requisiti previsti dalla normativa.

Provi ad informarsi sui nuovi rerquisiti della malattia estesa dal anche sui contratti a progetto. Vi Sono grado della esaustiva risposta che mi avete dato. Come capisco essendo stato assunto da due "datori di lavoro" non mi spetta nessuna una tantum.

Attualmente fino a gennaio del ho solo circa 40 sett. De Simone Salvatore. Salve Salvatore, non faccia scelte azzardate, soprattutto in questo periodo.

Non riesco a comprendere cosa sia. Il lavoro oggi come oggi bisogna tenerselo stretto anche se giustamente bisogna far rispettare i propri diritti.

Salve, vista la fumosità delle info reperite sul sito INPS chiedo a gentilmente un consiglio: nell'anno ho avuto un contratto da un mese settembe con una società e un altro da ottobre a febraio con un altra, entrabi come cocopro. Ho i requisiti di monocommittenza richiesti e i contributi versati presso la gestione sepaata dell'inps??

Anticipatamente ringrazio! Da anni sono piccolo colono per 78 giorni l'anno e co.

CU 2019 INPS: come ottenere la Certificazione Unica (ex CUD)

Salve Pietro, purtroppo l'Una Tantum viene erogata solo in presenza di un solo rapproto di lavoro e la piccola colonia viene considerata come una forma di lavoro diversa, anche se piccola.

Salve, ho presentato la domanda all'Inps per mio marito che non volevano accettare perchè non erano ancora scaduti i 2 mesi di non occupazione poi alla fine me l'hanno fatta presentare.

Che dice verso fine Maggio riusciremo a ricevere l'una tantum? SAlve Katia, sa che uno dei presupposti del rigetto della domanda potrebbe essere proprio la presentazione in anticipo della domanda.

In bocca al lupo. Registered luigi. Buon giorno, sono un lavoratore CO. Gradirei quindi conoscere i riferimenti normativi a sostegno di tale affermazione per poter presentare ricorso contro la reiezione della domanda di cui sopra. Grazie infinite.

Inps, i servizi a portata di app. Dal 2019 Cud scaricabile da cellulare

Salve Luigi, mi scusi ma ha già ricevuto la risposta oppure è in attesa di riceverla? Salve, ufficialmente non ho ancora ricevuto alcuna risposta, ma come già detto, un funzionario INPS, in via ufficiosa mi ha comunicato il sicuro diniego, in quanto nel pur essendo state regolarmente presentate le relative comunicazioni, non sono stati effettuati dal datore di lavoro i relativi versamenti, questo unitamente al fatto che il principio di automaticità delle prestazioni di cui all'art.

Mi scusi ho replicato alla sua risposta, ma non ho ricevuto alcun commento da parte sua. Salve Luigi, ho visto io stessa arrivare delle condanne prima amministrative e poi penali a datori di lavoro con collaboratori assunti a contratto a progetto che non hanno pagato contributi e versato la parte trattenuta ai collaboratori stessi.

Salve e grazie per la risposta, ma in buona sostanza, io, questa una tantum ho diritto di riceverla da parte dell'inps indipendentemenmte dal mancato pagamento dei contributi da parte del datore di lavoro o no?!! Grazie in anticipo per l'eventuale risposta. Salve e grazie per la risposta, ma in buona sostanza, io, questa una tantum ho diritto di riceverla da parte dell'inps indipendentemente dal mancato pagamento dei contributi da parte del datore di lavoro o no?!!

Salve anonimo, deve essere in possesso di tutti i requisiti indicati dalla normativa. Buongiorno, mia moglie ha presentato domanda per ottenere "l'una tantum" e dall'INPS mi hanno rifitato la domanda con la seguente motivazione: l'indennità per fine lavoro è riconosciuta solo nei casi di "fine lavoro", cioè per scadenza del contratto, e non nei casi di risoluzione anticipata, per qualsiasi motivo.

Salve Cosimo, le dimissioni annullano tutte le agevolazioni perchè vengono considerate comme una rinuncia al lavoro. A questo punto bisognerebbe andare ad approfondire nei particolari i requisiti previsti per l'UNA tantum presente nella circolare e nei vari riferimenti normativi. Provi a partire dalla definizione di collaboratore definito tali dall'art.

Buongiorno, ho qualche giorno fa posto una domana alla vostra attenzione ma non ho ricevuto risposta, probabilmente vi è sfuggita. Ripropongo qui sotto la domanda certo che possiate rispondermi.

Ho i requisiti di monocommittenza richiesti e i contributi versati presso la gestione separata dell'inps?? Salve Nicola, si parla di contratto di monocommittenza in presenza di un unico datore di lavoro. Nel suo caso mi sembra di aver capito che lei abbia lavorato per 3 diverse società e quindi per 3 diversi committenti.

Tuttavia, vista la grande confusione in materia, personalmente presenterei lo stesso la domanda.

Non si sa mai. Buongiorno, ho un dubbio a proposito dell'una tantum. Nel ho percepito la somma dall'inps per la domanda inoltrata dell'una tantum. Il mio dubbio e': " devo dichiarare questa cifra nel e se si dove? Le Spiego. Non ci sono diritti in questa azienda di 13ma, 14ma ecc Ho protestato più volte ma mi dicevano che queste erano le regole o se no via.

Nel ottobre hanno fatto poi un cambio d'azienda senza che io ne ero a conoscenza assumendomi il mese successivo con altra azienda e regolarmente si sono presi tutte le mie spettanze di chiusura di questa azienda TFR,13ma,14ma.

Cu Inps 2019: cos'è e come funziona la consegna?

Adesso io sto con un altra azienda sempre nello stesso luogo di lavoro. Credetemi ho verificato a gennaio presso INPS per un controllo se queste azienda erano regolare nei versamenti è invece ho trovato tutto la sorpresa che vi Salve Salvatore, anche se non compare tutto il messaggio ho avuto modo di leggerlo nella mail che mi arriva con il post. Non ho parole per esprimerle la mia solidarietà. Vorrei sapere se la mia malattia mi garantisce le rimanente sett.

Sto in malattia dal 16 marzo al 30 aprile già verificato dal controllo INPS. Grato per Tutto. Salve Salvatore, la malattia in linea di massima viene riconosciuta ai fini dei conteggi come contribuzione figurativa, poichè vengono comunque versati i contributi su tali periodi.

Salve e grazie per la risposta, ma in buona sostanza, io, a questa una tantum ho diritto di riceverla da parte dell'inps o no?!! Luigi, secondo me si. E quindi vengono considerate come settimane aggiuntive alle 42?

Vi ringrazio anticipatamente. Salvatore De Simone.

CU INPS 2019, da quando e come si può scaricare la certificazione unica

In questo modo potrà verificare la sua posizione aggironata quasi in tempo reale. Non mi chieda di farle conteggi perchè se legg in alcuni post potrà verificare la situazione che sto attraversando e potrà vedere dall'home page che non riesco ad aggiornare costantemente il sito pur di dare una risposta a voi tutti.

La ringrazio per la risposta. Difatti ho ricevuto il cud dall'inps, ma la mia domanda e' se questa cifra e' da dichiarae nel e in quale voce. Grazie per il supporto Lucia. Salve Lucia, se il modello Cud ricevuto dall'INPS è compilato come un CUD normale che riporta i dati fiscali, dovrà compilare il quadro relativo ai redditi da lavoro dipendente. Ho un contratto a progetto che mi scade a maggio con un committente. Ho chiamato l'INPS per capire se "monocomittente" sia riferito al periodo di lavoro ovvero in un periodo di tempo possa avere il contratto con un singolo committente o al contratto ovvero che l'ultimo contratto che scade sia fatto con un solo committente.

Messo che tutti gli altri requisiti li soddisfo, provo a farla la domanda dopo i 2 mesi dalla scadenza dal contratto a progetto di maggio anche la prestazione occasionale sarà terminata entro maggio Salve Stefano, la collaborazione occasionale non costituisce un contratto di collaborazione a progetto.

Di conseguenza, non entra nel calcolo del duplice committente. L'INPS infatti non riceve nemmeno la segnalazione della collaborazione occasionale. Salve avrei bisogno di un chiarimento il mio contratto co co pro è scaduto il Pochi gironi fa ho ricevuto risposta dall'INPS in cui mi respingeva la domanda in quanto il periodo di fine lavoro nn era contemplato da norme.

Da qui la mia domanda se per presentare domanda deve essere versato contributo per alemno un mese nell'anno di riferimento di presentazione della domanda, e cioè nel ,perchè poi mi viene respinta perchè ho lavorato solo 1 mese nel ? Salve Cinzia, sottolineando che siamo in un periodo di altissima confusione in tutti i settori e che soprattutto in questo non c'è mai stata chiarezza, dalla risposta presumo che quando è stata respinta ancora non era uscita la nuova circolare dell'INPS che prorogava il contributo UNA TANTUM anche per il Tratto dallo speciale: Dichiarazione dei Redditi.

Le nuove modalità di consegna e di richiesta del CUD disponibile online facendo accesso ai servizi offerti dal portale INPS, ma anche in formato cartaceo e a domicilio. Se vuoi aggiornamenti su Certificazione Unica inserisci la tua email nel box qui sotto: Iscriviti. Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi: Anno di nascita Seleziona il tuo anno di nascita Sesso Seleziona il tuo genere Maschile Femminile.

Titolo di studio Seleziona il tuo titolo di studio Nessuno Licenza elementare Licenza media inferiore Diploma scuola media sup. Diploma di laurea Laurea Specializzazione Dottorato. Condividi su:. Bonus famiglie: il progetto del Governo Parità di genere sul lavoro: verso la nuova legge. Forfettari: contributi compensati con sostitutiva Fisco: stretta sui rimborsi da Pensione Precoci: requisiti per Quota 41 Scontrino elettronico per forfettari ambulanti e a domicilio.

Dichiarazione dei Redditi Fisco: stretta sui rimborsi da Il fisco trattiene dai rimborsi fiscale le somme a ruolo dovute dal contribuente, le novità nel pacchetto anti-evasione da 7 miliardi: verso il decreto fiscale e la manovra Salva Stampa.

Aiutaci a migliorare questa pagina Scopri come usare il portale. Segna Cancella Avviso. Segna come letta Cancella Scadenza.

Per esprimere la tua opinione devi compilare i campi obbligatori evidenziati in rosso. Hai trovato quello che cercavi?


Nuovi articoli: