Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Scarichi fognari in mare

Posted on Author Mazum Posted in Rete

Decreto ambiente, Verdi: “Autorizza grandi industrie a scaricare in mare oltre i Rimini, le fogne scaricano ancora in mare Rimini, scarichi fognari in mare. Maxi multa UE all'Italia per gli scarichi fognari in mare. Il nostro paese condannato a 30 milioni di euro a semestre finché non adeguerà i. Scarichi fognari in mare, scatta il divieto di balneazione. I liquami riversati dalle fogne dopo l'acquazzone che si è abbattuto su Rimini nel. L'autorizzazione ad effettuare gli scarichi delle pubbliche fognature nelle acque di transizione e nel mare e' rilasciata dalla Provincia, ai sensi dell'art. 19, sentito il​.

Nome: scarichi fognari in mare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 62.22 Megabytes

Manutenzione dell'impianto di Torre del Diavolo, nuovo divieto di balneazione per Torre Quetta 17 luglio Lavori Aqp a Torre del Diavolo, revocato divieto di balneazione a Torre Quetta: ok le analisi di Arpa Puglia 19 luglio Un nuovo passo in avanti per l'eliminazione degli sversamenti in mare sul lungomare sud di Bari, che puntuali si ripetono in occasione di forti piogge, come già avvenuto quest'estate sia in zona Torre Quetta che in quella Pane e Pomodoro.

Lavori che si andranno ad aggiungere a quelli straordinari già in corso, pari a 1,5 milioni di euro, che vedono l'installazione di i nuove griglie, di tutto il piping interno alla camera di manovra oltre che per la sostituzione delle elettropompe esistenti. Infatti, oltre ad una nuova stazione di rilancio dei reflui sarà realizzata una vasca accumulo interrata le cui dimensioni saranno pari a quelle di due piscine olimpioniche. Tale potenziamento consentirà di evitare lo sversamento a mare dei reflui in caso di arrivi anomali di portate oltre che risolvere problematiche idrauliche.

La soluzione architettonica individuata, unita a un sistema avanzato di deodorizzazione dei locali di pretrattamento e alle centraline di monitoraggio degli inquinanti, contribuiranno alla riqualificazione paesaggistica del sito.

Fortunatamente sembra che il problema sia circoscritto, anche se si registrano casi analoghi sia al porticciolo turistico della Cala e all'Arenella dove sono ormeggiate altre barche. Altri casi di un mare colore scuro alla foce del fiume Oreto, dove da anni - nonostante le bonifiche - è presente una piccola discarica.

Il dubbio è che il colore del mare sia dovuto a scarichi abusivi, soprattutto nella zona del fiume Oreto. L'Amap, l'azienda municipale che si occupa della gestione delle acque, informa che alla Bandita si tratta "di uno scarico per le acque meteoriche identificato al numero 45 nel Piano di attuazione della rete fognaria di Palermo - spiegano a Palermo Today -.

I lavori sono in capo al Comune".

Penso alla città di Bari che da qualche anno vive una grande crescita sia dal punto di vista turistico sia dal punto di vista della domanda di vivibilità dei cittadini. Acquedotto Pugliese investe circa milioni di euro sul territorio urbano.

Il nostro impegno sulla città di Bari è garantire servizi sempre più efficienti che soddisfino le esigenze dei nostri cittadini. Un vasto piano di interventi che punta a ottimizzare il sistema della depurazione e a potenziare il servizio idrico e fognario nel capoluogo pugliese.

Particolare attenzione è dedicata agli impianti di depurazione di Bari Est e Bari Ovest e alle reti idriche e fognarie delle zone periferiche. Investimento previsto è di 25,5 milioni di euro. La durata dei lavori è di circa un anno e mezzo.

Il primo progetto aveva per obiettivo la riduzione della commistione tra la fognatura nera e il canale "Picone", dovute a rotture verificatesi a seguito dell'obsolescenza delle reti dei setti in calcestruzzo presenti nei pozzetti di ispezione che dividono di fatto le acque nere dalle bianche, favorendo l'ingresso delle prime nelle seconde.

Il progetto ha un costo complessivo di 2,3 milioni di euro.

Tale progetto è in fase di approvazione.


Nuovi articoli: