Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Vernice per collettori di scarico

Posted on Author Grogal Posted in Rete

Come tutti saprete i collettori originali del mostro sono fatti di una lega ferrosa che con il tempo e le intemperie prima imbrunisce per poi. centralpark-entreprises.comneit › Catalogo › Accessori › Officina › Vernici. Ideale per l'uso su testate, impianti di scarico, collettori, cilindri o ovunque sia necessario un rivestimento resistente alle alte temperature. Trattamento: la vernice. Qualcuno conosce un metodo "casalingo" per verniciare il collettore di scarico che duri un pò di più della solita bomboletta per marmitte?

Nome: vernice per collettori di scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 34.60 MB

Moto principale: RE Ultraclassic C5 " Grey" Registrato: Re: Verniciatura terminale di scarico AndreaZ ha scritto: La tonalità di vernice non è un problema per un carrozziere, rileva l'esatto colore con lo spettrofotometro La tonalità di vernice non è un problema per un carrozziere, rileva l'esatto colore con lo spettrofotometro ops sbagliato thread , si vede che ancora ho i postumi dell'operazione Per la verniciatura in nero di alcune parti della moto ho qualche esperienza in merito, a suo tempo avevo pensato anche io di rivolgermi a chi vernicia a polvere ma considerando il pezzo da verniciare ho lasciato stare, come altri hanno sottolineato giustamente, il risultato nel tempo dipenda da diversi fattori, in questo caso il pezzo ha sollecitazioni termiche elevatissime e le vernici a polvere generiche non danno buoni risultati, dovresti rivolgerti a chi vernicia a polvere con prodotti adeguati allo scopo e non con che utilizza polveri per verniciare sedie o lampadari, ma non è facile trovarli a meno che non si conosca chi si occupa di articoli"Racing", ma immagino che il costo sia differente verso l'alto.

Il problema chiaramente è il calore, le elevatissime temperature allo scarico. I punti di maggior raggiungimento termico sono: la curva verso il basso del collettore appena "esce" dal cilindro, il punto di congiungimento del collettore con il terminale, che è il punto dove sopra c'è il paracalore, e almeno sulla mia nella parte finale dello scarico, ma io li ho il pesce B. Solo quando sai guidare una Royal Enfield puoi dire di saper andare in moto davvero.

RE Ultraclassic C5 ma un po B5 La ruota da "19 modifica il rapporto astrale che la motocicletta ha con l'infinito

Se invece vai solo al bar non ci sono problemi.

La ceramizzazione o ceramicatura si usa parecchio sui motori marini. Sono diesel a bassissimo numero di giri, raffreddati ad acqua e che non scaldano mia abbastanza.

Se l'intero motore è ceramizzato è facile da tenere pulito in sala macchine ed un eventuale trafilazione è immediatamente visibile. Tutto il resto e le altre considerazioni sono pippe mentali.

Zard appone uno strato ceramico molto molto sottile e delicato: addirittura forniscono dei guanti per manipolare le parti trattate. Ti becchi un sassolino sparato da un' auto e gli scarichi sono da trattare nuovamente. Hyperfox Prima di verniciare basta scartavetrare o è indispensabile la sabbiatura HyperFefe Prima di verniciare basta scartavetrare o è indispensabile la sabbiatura A dirti la verità non saprei Detto questo scartavetrare o sabbiare penso sia meglio.

Hyperfox , Io ho verniciato sopra con la bomboletta 8 mani in 8 giorni senza sabbiare e scartavetrare Nel caso occhio che la vernice termica cola molto, prendi la mano su un pezzo di carta o plastica..

Credo che la cartavetrata o la sabbiatura oltre a far aderire la vernice alla superfice ruvida diminuisca la possibilità di colature.

Ma otto mani sono forse troppe Stavo pensando che non è un processo facilmente involutivo se si decidesse di tornare al cromato hypersavonese Credo che la cartavetrata o la sabbiatura oltre a far aderire la vernice alla superfice ruvida diminuisca la possibilità di colature.


Nuovi articoli: