Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Agenzia delle entrate come scaricare il cud

Posted on Author Nimi Posted in Ufficio

In questa sezione trovi le informazioni relative alla Certificazione Unica trasmessa all'Agenzia delle Entrate dal sostituto d'imposta (datore di lavoro o ente. Certificazione Unica In questa sezione, che puoi navigare utilizzando il menu di navigazione, sono contenute le informazioni relative a "Certificazione. Come ottenere la certificazione unica se il datore di lavoro non la rilascia Dal , al posto del CUD, il lavoratore deve farsi dare dal datore di lavoro la CU, ovvero la La valutazione, comunque, spetta sempre all'Agenzia delle entrate. Cu come si può scaricare online modello ufficiale e come il vecchio Cud, è disponibile online sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

Nome: agenzia delle entrate come scaricare il cud
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 31.15 Megabytes

Con il precompilato , ossia nella dichiarazione precompilata, il contribuente che ne usufruirà troverà inserite anche: i premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi; le spese relative ad interventi di sistemazione a verde degli immobili bonus verde su parti comuni condominiali. Inoltre, nel precompilato, sono presenti anche gli oneri detraibili sostenuti dal contribuente e riconosciuti dal sostituto, riportati nella Certificazione Unica, ed anche quelli ricavati dalla dichiarazione dello scorso anno che danno diritto a una detrazione da ripartire in più rate annuali come ad esempio, le spese per ristrutturazioni edilizie o risparmio energetico.

Infatti, inizialmente era possibile solo modificare in modo assistito le sezioni I e II del quadro E. Cosa è la compilazione assistita del precompilato? Ricordiamo che fino allo scorso anno era possibile modificare con la compilazione assistita solamente le sezioni I e II del quadro E. I dati aggiunti o rettificati sono poi inseriti in via automatica nel quadro E della dichiarazione dei redditi.

Tale modalità, partendo dalle spese presenti nel foglio informativo già predisposto, dà la possibilità di inserire nuovi documenti di spesa o anche di modificare, integrare o cancellare i dati delle spese già precompilate.

Postazioni lnformatiche self service Inps: i cittadini che possiedono già il PIN lnps, possono stampare la propria Cu cartacea, utilizzando le postazioni self service, collocate nelle sedi lnps. Posta elettronica: per ricevere la Cu Inps per via telematica direttamente sul proprio indirizzo telematico occorre avere una casella di posta certificata PEC.

Attenzione: per i cittadini in possesso di PEC già comunicata all'Istituto, la CU viene spedita al loro indirizzo elettronico certificato.

Briciole di pane

La consegna Certificazione Unica lnps, da parte di questi enti, è previo conferimento del mandato da parte del cittadino, consegna di una fotocopia del documento di riconoscimento e codice fiscale del richiedente, il quale firmerà la ricevuta dell'avvenuta consegna Cu.

Certificazione Unica alla Posta: l cittadini possono rivolgersi anche alla Posta. Redditi non ammessi nel precompilato. Infine, il contribuente che non riceve il modello precompilato ad esempio perché non è in possesso della Certificazione Unica deve presentare la dichiarazione dei redditi con le modalità ordinarie utilizzando il modello , ove possibile, oppure il modello REDDITI, sempre che non rientri tra i soggetti esonerati.

Ma cosa significa precompilato?

Anche questi dati sono inseriti nel precompilato poi ricevuto dal contribuente o per meglio dire, scaricabile dal contribuente. In questo caso i coniugi possono presentare il modello in forma congiunta.

Non è possibile utilizzare la forma congiunta se si presenta la dichiarazione per conto di persone incapaci, compresi i minori e nel caso di decesso di uno dei coniugi avvenuto prima della presentazione della dichiarazione dei redditi. Quindi dal 15 aprile è disponibile, nell'apposita sezione del sito dell'Agenzia delle Entrate, il modello precompilato. Dal 2 maggio è possibile: accettare, modificare e inviare la dichiarazione precompilata all'Agenzia delle Entrate direttamente tramite l'applicazione web.

I termini che scadono di sabato o in un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo.

Ma entro quando andranno versate le imposte? Vediamo qui di seguito principali scadenze del precompilato Sempre entro tale data il contribuente dovrà comunicare al sostituto d'imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell'Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore.

Per il precompilato, le modalità di rimborso o trattenuta avvengono con le stesse modalità del ordinario. Il datore di lavoro o l'ente pensionistico effettua i rimborsi Irpef o effettua le trattenute, a partire dalla retribuzione di competenza del mese di luglio.

Menu principale

Per i pensionati queste operazioni sono effettuate a partire dal mese di agosto o di settembre anche se è stata richiesta la rateizzazione.

La seconda o unica rata di acconto Irpef e cedolare secca viene trattenuta nel mese di novembre. Contribuente precompilato senza sostituto d'imposta. Se il contribuente ha fornito all'Agenzia le coordinate del suo conto corrente bancario o postale codice Iban , il rimborso viene accreditato su quel conto.

La seconda scadenza interessa invece i lavoratori. Infatti, entro il 31 marzo doveva essere loro consegna il modello sintetico della Certificazione Unica.

Questa data slitta al 30 aprile. Ultima scadenza, invece interessa i soggetti che non possono presentare il modello precompilato, redditi esenti o non dichiarabili, da presentare entro il 31 ottobre.


Nuovi articoli: