Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Farmaci acquistati allestero scaricare

Posted on Author Sat Posted in Ufficio

Si possono portare in detrazione le spese per medicinali. In caso di acquisto di medicinali all'estero, è possibile portare i relativi qualità e quantità dei prodotti acquistati, nonché il codice fiscale del. Come rendere validi per la detrazione gli scontrini dei medicinali acquistati all'​estero. Quando si acquistano dei medicinali all'estero c'è un problema di validità​. Le spese per i medicinali acquistati presso la Farmacia del Vaticano sono che “qualora le spese mediche siano sostenute all'estero la documentazione deve.

Nome: farmaci acquistati allestero scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 26.75 Megabytes

Norme e Tributi Approfondimenti Sanità Ho circa una decina di scontrini "parlanti" della farmacia dove c'è scritto solo "ticket farmaco" e poi il prezzo. Inoltre c'è anche il mio codice fiscale e la data dello scontrino.

Posso detrarre le spese di questi scontrini? La risposta è affermativa. A cura di Giuseppe Merlino Mio padre è pensionato con un reddito lordo annuo che non supera i euro lordi. Abitazione di proprietà e alcune proprietà terreni con una rendita catastale irrisoria non superano i 10 euro.

Posso avere delucidazioni in merito?

Cordiali saluti Risposta di Cavallari Dott. Ho un paio di quesiti da porle. E' possibile che tali scontrini siano soggetti ad errori da parte della farmacia?

Grazie per le risposte e scusi il disturbo. Mi spiego meglio, se Lei ad esempio ha comprato un farmaco e un parafarmaco per un totale di 40 euro, l'importo detraibile nello scontrino farà riferimento esclusivamente al farmaco in quanto il parafarmaco non consente la detrazione nella dichiarazione dei redditi.

In merito al secondo punto, i dispositivi medici se soddisfano determinati requisiti come la marcatura CE sono detraibili. Per approfondire le consiglio la lettura dell'articolo i dispositivi medici sono detraibili nella dichiarazione dei redditi ?

Come detrarre le spese dei farmaci

In ogni caso è sempre necessario controllare la detraibilità delle spese mediche, al di là di quanto indicato nello scontrino della farmacia. Cordiali saluti, Risposta di Cavallari Dott.

Devo modificare il eliminando queste spese o posso accettare le spese mediche riportate?

Tuttavia, se la correzione delle spese mediche è l'unica modifica che intende fare al suo precompilato ricordo che se il contribuente accetta il precompilato - direttamente o tramite il proprio sostituto — senza modifiche, non sono più sottoposti a controllo i documenti che attestano le spese indicate, i cui dati sono stati forniti all'Agenzia delle Entrate da medici, strutture accreditate per l'erogazione dei servizi sanitari, strutture autorizzate e non accreditate, farmacie e parafarmacie, dagli ottici, dagli psicologi, dagli infermieri, dalle ostetriche, dai tecnici sanitari di radiologia medica, da università, banche, assicurazioni, enti previdenziali, imprese di pompe funebri e dagli amministratori di condominio.

Quali spese possono essere detratte?

Per esempio le prestazioni rese da un medico generico o da uno specialista, anche per il rilascio di certificati medici sportivi. Interventi chirurgici, assistenza e fisioterapia. È possibile portare in detrazione le spese relative a prestazioni specialistiche, inclusi i costi per analisi, accertamenti radioscopici, ricerche e applicazioni.

La detrazione spetta anche a chi ha sostenuto sia i costi relativi a prestazioni chirurgiche o al trapianto di organi, che le spese per ricoveri per interventi e degenze.

Farmaci, alimenti a fini medici speciali e lenti.

Affinché si possa fruire della detrazione è necessario che: la fattura sia intestata al beneficiario della prestazione medica e non ad altro soggetto; tale fattura sia stata pagata dal soggetto beneficiario della detrazione fiscale con strumento tracciabile come bancomat, carta di credito anche ricaricabile, assegno, bonifico.

In sintesi, se il familiare non è a carico, non è possibile detrarre una fattura intestata al figlio o alla moglie, pagata con bonifico o con carta del genitore o del marito.

Al contrario, se il famigliare è a carico, la detrazione spetta a chi sostiene la spesa, ossia a colui che ha a carico il figlio o la moglie.

Entrate circolare n.


Nuovi articoli: