Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Registro carico scarico rifiuti informatico

Posted on Author Malakree Posted in Ufficio

È possibile tenere il registro di carico e scarico in formato informatico, stampandolo poi su fogli a modulo continuo? (di Stefano Maglia). Categoria: Rifiuti. L'art. Pertanto, i registri di carico e scarico rifiuti, sono equiparati a tutti gli effetti di legge, ai libri e registri contabili disciplinati dalla normativa fiscale e. Pertanto, l'impresa che tiene il registro con modalità informatiche ha le seguenti alternative: Se il registro di carico e scarico informatico è tenuto. Registro di carico e scarico dei rifiuti: il documento che contiene Per quanto riguarda la gestione nativamente informatica dei FIR invece la.

Nome: registro carico scarico rifiuti informatico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 20.74 Megabytes

Vito La Forgia Normativa Torniamo agli albori della corretta gestione dei rifiuti cercando di dare delle informazioni utili sulla corretta tenuta del registro di carico e scarico rifiuti. Il motivo per il quale questo articolo nasce è dettato dalle necessità emerse nelle imprese dove i registri di carico e scarico sono spesso affidati ad operai ed impiegati che non vengono formati adeguatamente.

Cosa si trascura in un sistema gestionale di questo tipo? Prima di iniziare ad illustrare chi sono i soggetti obbligati alla tenuta del registro di carico e scarico riteniamo utile pertanto illustrare quali sono le sanzioni alle quali ci si espone quando viene riscontrata una cattiva gestione del registro. Omessa o incompleta tenuta del registro di carico e scarico Chiunque omette di tenere o tenga in modo incompleto il registro di carico e scarico relativamente ai rifiuti non pericolosi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 2.

Modelli di gestione del registro di carico e scarico rifiuti I modelli oggi vigenti del registro di carico e scarico dei rifiuti sono quelli già stabiliti dal D. I registri di carico e scarico prima di poter essere utilizzati devono essere registrati nel registro IVA.

Prima di poter iniziare ad annotare le operazioni di carico e scarico o di intermediazione di rifiuti è obbligatorio vidimare i registri presso le Camere di Commercio territorialmente competenti. Inoltre è obbligatorio compilare il frontespizio del registro prima della vidimazione. Come si individua la Camera di Commercio territorialmente competente?

I registri di carico e scarico possono essere tenuti con modalità informatiche a condizione di rispettare la frequenza delle annotazioni stabilite dalla normativa. I registri di carico e scarico sono composti da righe in genere 2 o 3 per foglio e da colonne.

Ogni riga deve essere utilizzata per singola operazione di carico o di scarico e per singolo codice CER. Quando rendiamo i documenti informatici? Effettuare la conservazione digitale dei documenti precedentemente analogici.

Entrambe queste strade possono essere pienamente percorribili, in base alla normativa e alla tecnologia a disposizione? Inoltre il numero di protocollo del documento deve essere generato automaticamente dal sistema, e registrato in una forma non modificabile art. Sebbene il successivo D. I termini di conservazione invece seguono quelli relativi ai documenti fiscalmente rilevanti.

Il modello del formulario è definito dal D. Mentre per quanto riguarda i contenuti nulla impedisce di ricorrere a un documento informatico in sostituzione del cartaceo, sono le indicazioni relative alla forma del modello che risultano difficilmente sostituibili con un documento digitale. Infatti in questo D. Dunque, in assenza di ulteriori specifiche, è necessario continuare a produrre questi documenti rispettando quanto previsto dal D.


Nuovi articoli: