Centralpark-entreprises

Centralpark-entreprises

Scaricatore di sovratensione spd

Posted on Author Shashura Posted in Ufficio

Lo scaricatore è un dispositivo elettrico per la protezione dei circuiti o degli impianti elettrici dalle sovratensioni. Gli scaricatori di sovratensione Finder Serie 7P permettono di proteggere dispositivi ed impianti dalle sovratensioni generate da eventi naturali (fulmini) o legati. Finder 7P Serie 7P Scaricatori di Sovratensione, Con Contatto di BTicino F10AP2 Serie BTDIN Limitatore Sovratensione SPD Autoprotetto, 2 Poli​. SPD: ESEMPI DI INSTALLAZIONE. Stampa. Di seguito sono riportati degli esempi tipici che rispecchiano la maggior parte delle installazioni. Tuttavia, essi non.

Nome: scaricatore di sovratensione spd
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 49.48 Megabytes

La norma, tuttavia, considera solo le cadute di tensione sui cavi di collegamento quindi, per evitare cadute di tensione eccessive sulle protezioni di backup degli SPD, è necessario installare le protezioni di backup indicate nella documentazione del costruttore del dispositivo. Figura 2 — La lunghezza totale dei conduttori di collegamento ai punti di diramazione A e B deve essere la più breve possibile.

In tutti i casi, per limitare la lunghezza dei collegamenti, è necessario individuare esattamente i due punti di diramazione A e B.

Approfondimenti sugli scaricatori di sovratensione Articolo sulla variante 5 — Norma CEI novità sulla protezione contro le sovratensioni di origine atmosferica Articolo — Errori di installazione degli scaricatori di sovratensione tipo 2 Articolo — Guida alla scelta degli SPD surge protection device Articolo redatto dai tecnici di ABB per Elettricomagazine Informazioni su Redazione Articoli La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.

Classe 3: utilizzando la classe 1 e classe 2 il tuo impianto sarà protetto dagli agenti atmosferici e dalle sovratensioni indotte come avrai sicuramente letto qui sopra.

Se sceglierai di acquistare questo componente dovrai necessariamente montarlo a valle dei primi 2 questo perchè se lo sbalzo di corrente elettrica dovesse riuscire ad attraversa il primo e secondo limitatore, entrando all'interno dello scaricatore di rete classe 3 il picco verrebbe completamente eliminato.

In questo caso è garantita una doppia forma d'onda la prima compresa in un range fra 1,2 microsecondi microsecondi e 50 microsecondi, l'altra fra gli microsecondi e protegge sia in un impianto chiuso, sia in uno aperto.

Perfetto per la salvaguardare la salute di quadri divisionali in ingresso. Le ulteriore 3 classificazioni che puoi trovare sono: Scaricatore a commutazione o innesco: dotati di spinterometro, al verificarsi dell'aumento improvviso di tensione viene ridotta immediatamente l'impedenza sui capi.

Come vantaggi principali troviamo altissima affidabilità, isolamento di tipo galvanico e le sue misure. Scaricatore a limitazione: dotati di varistori e diodi Zener.

Scaricatore di sovratensione Spd: Come aumentare la protezione di casa

Per effettuare un corretto dimensionamento dovrai considerare i seguenti parametri chiamati dati di targa: Tensione a vuoto Uoc : molto importante nei dispositivi di classe 3, esprime il livello di tensione di picco del generatore a vuoto del generatore di prova nelle tipologie combinate.

Tensione di protezione Up : livello di tensione massimo sopportabile dal limitatore durante l'intervento. Tensione continuativa massimale Uc : parametro che ci suggerisce la tensione sotto la quale lo scaricatore di terra non interviene per proteggere l'impianto.

Tensione nominale Un : si riferisce alla tensione di alimentazione. Scaricatore di sovratensione: come funziona Sono conosciuti anche come SPD — Surge Protection Device e sono classificati in 3 classi: quello di classe 1 è utilizzato per scaricare le correnti dei fulmini e sono particolarmente indicati nelle zone in cui ci sono numerosi e violenti temporali.

Va posizionato sotto al contatore ed è in grado di sopportare anche diverse scariche senza subire danni; quello di classe 2 è complementare al primo tipo e supporta le sovratensioni indotte da manovre sulla linea elettrica.

Questo strumento è composto da un varistore e da uno spinterometro, in caso di rottura la finestrella del varistore diventa rossa, in modo da far capire che deve essere sostituito; la terza classe va montata a valle dei primi due e deve essere installato direttamente nel retro della presa di ogni elettrodomestico.

Questo garantisce una protezione aggiuntiva, molto utile perché se dovesse passare una tensione dallo strumento di classe 1, verrebbe raddoppiata e solo con quello di classe 3 potrebbe essere del tutto eliminata.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Inoltre, a seconda del loro funzionamento ne esistono di 3 tipi diversi: a commutazione, a limitazione o lo scaricatore di sovratensione combinato. Ci sono alcuni parametri da monitorare per poter effettuare la scelta migliore. In particolare si devono verificare: la tensione nominale; il livello di tensione di protezione; la tensione a vuoto; la corrente nominale di scarica; la corrente impulsiva; il fusibile di protezione.


Nuovi articoli: